top of page

MINDFUL EATING: RITUALI D'ESTATE

Aggiornamento: 17 ago 2022


All'alba e al tramonto la spiaggia può ispirare nuovi rituali di consapevolezza, dove il benessere si intreccia con il rispetto per il pianeta e una voglia di intimità condivisa. Gli ingredienti spesso sono buon cibo e buona compagnia, scelti con cura per condividere momenti speciali in mezzo alla natura. Le vacanze, in fondo, sono un’occasione unica per fare qualcosa di diverso, abbandonando le abitudini. Perché, allora, non sperimentare nuovi modi di vivere le piccole cose di ogni giorno, trasformando la routine in qualcosa di creativo e illuminante ?


COLAZIONE IN SPIAGGIA

Sedersi in spiaggia quando la baia è quasi deserta, con la sabbia ancora fresca e le rocce appena tiepide sotto il sole. Apparecchiare un semplice vassoio davanti al mare e scoprire che il breakfast può diventare un’occasione per guardare l’infinito con occhi diversi, godendosi con calma una tazza di tè, una fetta di pane integrale profumato, della frutta e un velo di crema golosa ottenuta frullando delle mandorle o dei semi di sesamo fino a sprigionare i loro salutari olii naturali e generare così, senza alcuna aggiunta di zuccheri e grassi, una golosità ricca di proteine e lipidi buoni.

L’aria ricca di iodio e i bioritmi fisiologici ci predispongono in queste prime ore del giorno ad assimilare facilmente zuccheri e carboidrati, rendendo accessibili anche certi dolci a base di farine di cereali integrali, uvetta e semi. Da bere, tè verde, ricchissimo di antiossidanti che preparano la pelle al sole e aiutano l’organismo a bruciare calorie a favore della linea. Infine, irrinunciabile lo shake di frutta di stagione con latte di soia o riso bruno arricchito con una spolverata di cacao amaro o cannella. La frutta, per essere davvero buona, va scelta a km zero: in questo modo conterrà più principi nutritivi fotolabili (come la vit.C) e, trascorrendo meno tempo-distanza nel passaggio dalla terra al piatto, ci aiuterà a ridurre le emissioni di CO2.


APERITIVO AL TRAMONTO

Apparecchiare la tavola sotto un cielo infuocato è il modo migliore per arricchire di emozioni una giornata molto normale. Il menù? Appetizer che ci connettono con la terra e il mare, per celebrare l’unione dell’energia femminile con quella maschile in un piccolo rituale. Unica limitazione, la praticità. Che impone cibi freddi, facilmente trasportabili e in grado di mantenere la giusta consistenza anche qualche ora dopo la preparazione. Qualche esempio: insalate di cereali in chicchi, cous cous integrale proteico ma anche le classiche torte salate, una frittata di farina di ceci e zucchine, involtini di verdura o crêpes fredde di farina di lenticchie ripiene di rucola, ricotta (anche vegan), erba cipollina e menta.


NIGHT PARTY

Un fuoco sulla spiaggia o, semplicemente, la luce della luna. Così tutto diventa poesia: un cocktail alla frutta, un calce di buon vino o una birra ghiacciata. Senza eccessi, senza pretese se non quella di entrare in intimità con l'universo che ci respira dentro e con la bellezza di tutto ciò che sta fuori. Se siamo in compagnia, condividere l’intensità del momento è un'occasione per sentirsi più vicini. Se siete un gruppo di amici, provate a definire la ‘zona festa’ creando un cerchio simbolico con pietre o rami trovati in spiaggia. Se, invece, l’unico ospite è il/la partner, stendete sulla sabbia un pareo colorato e disponetevi due vassoi: uno per il cibo e l’altro per il secchio del ghiaccio, due coppe o flûte e la vostra bevanda preferita. Una candela al profumo di gelsomino creerà stimolanti accordi olfattivi con il profumo ozonato del mare.


3 MIE RICETTE DI MINDFUL COOKING


Taboulè proteico – Per 4 persone, tagliate a dadini 15 pomodori ciliegini biologici e disponeteli in un’insalatiera. Unite il succo di un limone bio, 1/2 cipolla rossa di Tropea tagliata a lamelle, 3 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 tazza di fagioli cannellini già cotti, 1 tazza di piselli già cotti (se cuocete i legumi con due cucchiaiate di semi di cumino non vi gonfieranno la pancia). Preparate (come da istruzioni che troverete sulla confezione) 250 g di cous cous integrale biologico, lasciatelo intiepidire e sgranatelo bene con i rebbi di una forchetta. Versate in una capiente insalatiera, aggiungete tutti gli altri ingredienti e condite con sale e olio extravergine d’oliva e una spolverata di pepe macinato al momento. Tenete in frigo fino al consumo (è più buono dopo un paio d'ore). Servite spolverizzato con una grattugiata di buccia di limone biologico e guarnito con fette di limone.


Gelato di fichi - Lavate i fichi biologici (2-3 a persona), tagliateli in 4 quarti senza togliere la buccia, metteteli nel congelatore per qualche ora. Versate i fichi nel vaso del mixer, aggiungete del latte vegetale proteico (mandorle, pistacchio o soia) e frullate fino a ottenere la consistenza di un gelato alla crema (aggiungete il latte poco alla volta in modo da regolarvi sulle quantità). Spolverizzate con gocce di cioccolato fondente e gustate. Per una versione ancora più cremosa, montate della panna vegetale e unitela (al posto del latte) al frullato di fichi emulsionandola delicatamente con una spatola. Potete usare questo golosissimo gelato anche per completare un budino di semi di chia: posatene un paio di cucchiaiate in superficie e completate con granella di mandorle o gherigli di noci spezzettati.


Cocktail antiaging - Unite 1/3 di estratto di pesca biologica, 1/3 di succo di melone e 1/3 di prosecco naturale ben freddo. Versate in una flûte ghiacciata e servite.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page